Uncategorized

Il fiore nero

Lentamente il germoglio nasceva tra un filo d’erba spento e un ciottolo bruciato dal sole.

Si aggrappava alla vita nel rinascere, tempo dopo tempo, per non perdere quel barlume di luce.

Lentamente si spegnava l’amore, per respingere la fugace voglia di vita.

E nel torpore di un lago sporco di morte si allontanava per un ristorno eterno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: