• Uncategorized

    La solitudine che fa bene al cuore.

    In un angolo, a piangere le lacrime che ho stretto nel mio corpo a lungo, e scivolano via da me. Fanno male come se mi pugnalassero al cuore ripetutamente. E vanno via, come se fosse l’addio che non ti ho dato. E vanno via, come se fosse l’ammissione di un fallimento. Si frantumano i sogni perchè distruggo i cassetti. In un angolo, a tirare pugni contro il muro per sentire ancora un po’ di dolore. Fanno male le mani, fanno male le dita perchè il mio corpo grida ancora vita mentre la mia mente vuole solo morire. Ti aggrappi a un pensiero, al ricordo di quelle vite… Ti aggrappi a…

  • Uncategorized

    Disordine

    C’è gente che si perde nei discorsi infiniti dell’ipocrisia, nascondendosi dietro apparenze fragili, di facili frivolezze travestite da occhi spenti e vuoti, consumanti dal ghiaccio. C’è gente che si intrufola nella tua vita e ti porta via tutto quello che hai costruito nel tempo, quelle emozioni a cui hai dato voce con fatica, elemosinando spazio tra un battito di cuore e un solco sul viso. C’è gente che ti scuote l’anima e ti ruba l’essenza pura per farla propria senza pensare che non si può indossare uno spirito che non ci appartiene. C’è gente che ama il rancore e vive per le strade del mondo confabulando vendette senza senso, che…

  • Uncategorized

    Recensione Acqua Micellare Bioderma

    Buongiorno amici di penna, siamo già a Mercoledì e quindi sempre più vicini al weekend… (cerchiamo di guardare il bicchiere mezzo pieno, no?) ! Vi faccio compagnia oggi con una recensione. Si tratta dell’acqua micellare Bioderma, vi lascio le mie impressioni qui. Voi avete provato questo prodotto? Se avete opinioni differenti dalla mia, lasciate un commento e parliamo insieme! Buona giornata.

  • Uncategorized

    Il rumore dell’amore

    Quando c’è il silenzio della notte e tutti si perdono nei propri sogni, io e te stiamo già vivendo i nostri. E mentre il suono disperato di un bacio di addio di due giovani amanti riecheggia tra i binari del treno, il profumo del tuo abbraccio mi inebria ancora.  L’universo ci spinge sempre uno tra le braccia dell’altro e ogni equilibrio della natura riprende il suo posto. Quando c’è il silenzio della notte, noi sentiamo il chiasso dell’amore. Il nostro.

  • Uncategorized

    Una ragazza incantevole di Jill Barnett – traduzione di Isabella Nanni

    Isabella Nanni , Dottore in Lingue e Letterature Straniere Moderne , si occupa da alcuni mesi di tradurre e far conoscere i romance di Jill Barnett, già pubblicata anni fa da Mondadori. Una recentissima uscita è “Una ragazza incantevole”, di cui Mondadori nel 2011 pubblicò una versione pesantemente tagliata (più del 30% in meno). Con questa edizione ha ripristinato tutte le scene completamente o parzialmente tagliate e ridato valore a quella che rating su Goodreads alla mano è l’opera più amata dell’autrice . Titolo: Una ragazza incantevole (titolo originale: Bewitching) Autore: Jill Barnett Traduttore: Isabella Nanni Editore: Babelcube Genere: Romance regency Prezzo ebook: € 4,63, al momento in offerta al…

  • Uncategorized

    Chiedimi se sono felice

    Quando il tunnel sarà finito e vedrò la luce. Quando le mie insicurezze saranno sparite. Quando i miei occhi rideranno, quando la mia mano afferrerà la tua e la presa sarà salda e stretta tanto da farmi sentire al sicuro. Quando il mio corpo vorrà il tuo ancora e ancora e ancora. Quando il cuore non avrà paura e batterà all’unisono con il tuo. Quando ogni posto vecchio o nuovo sarà speciale perchè ci appartiene, e quando il resto del mondo crolla e noi restiamo in piedi. Quando il tuo respiro sarà il mio respiro e quando la notte sarà più breve perchè il tuo abbraccio mi riscalderà, allora lì,…

  • Uncategorized

    L’autocelebrazione di un folle

    Ehi tu, immobile sui tuoi passi fosti allarmato dal tempo che passava e piangesti lacrime di dolore nel guardare il moto del mondo. Nel silenzio, il tuo sussurro perso tra grida inascoltate, ti aggrappasti all’ancòra di una nave vecchia. Tu, che ti inginocchiasti sul marmo freddo e a gattoni, sanguinante e sofferente, riprendesti il tuo cammino. L’ancòra ti trascinava e le mani si indurivano, le paure aumentavano e tra calci e pugni, tra sorrisi e follie, tra solitudini e compagnie portasti a compimento il tuo destino. Nella foga degli ultimi sforzi, gettasti lo sguardo alle tue spalle e l’ancòra arrugginita l’abbandonasti nel cammino. Piangesti ancora , ridesti ancora, e ancora…

  • Uncategorized

    Guerre Emotive

    E sei lì immobile, tra un pensiero e l’altro. Tra un bisogno di fuggire via e uno di restare qui a combattere. Con la paura. Quell’emozione a volte così invalidante che ti inchioda a un destino che non hai scelto o semplicemente lontanamente immaginato. Quell’emozione che invece nei momenti più inimmaginabili ti fa da carica, da molla esplosiva che ti spinge ad affrontare il mondo intero.Eppure, nonostante lei, nonostante la più improbabile scelta, ti crogioli in finti torpori che ti scaldano in superficie e ti lasciano il gelo dentro. È più facile vivere così. È più semplice dare la colpa agli altri, al karma, a un Iddio qualunque. È dannatamente più…