• Uncategorized

    Gli innamorati come noi…

    Scusa se è presto per un “Ti amo”Ma sto esplodendo di amore.È troppo buio per restare da soliIn fondo al tunnel, la mia luce… Tu.Un brivido che percorre la schienaLa sensazione di sentirsi a casa, dopo un lungo vagabondareLa paura che si tramuta in gioia quando mi prendi per mano… Tu. La folla grida mentre il sole sorgeE nel silenzio del mio cuore irrompe un abbraccio caloroso che mi riporta indietro:A quando tutto era così semplice e bastava un bacio per fare paceA quando la lontananza era una lama che infliggeva un dolore acuto e insopportabileA quando tutto il resto era noia se non c’eri Tu.

  • Uncategorized

    In viaggio

    Quando viaggio mi piace sempre guardare fuori dal finestrino. Ammirare il panorame, contemplare la natura, estraniarmi da tutto ciò che mi circonda e racchiudermi nei miei silenzi, nei miei pensieri.Se il mondo potesse fermarsi in quell’istante, lascerei tutto cristallizzato. O schiaccerei il pulsante del rallentatore, e scenderei dal treno. Mi siederei in mezzo alla natura. È lì che c’è il mondo intero. In quel contatto silenzioso tra tempo e spazio, tra incerto e sicurezza, paura e coraggio.Corriamo, corriamo e tutto si appiattisce.I rapporti, i sogni, le amicizie, i desideri.Se ci fermassimo un attimo ad assaporare la vita, i sapori dei dolori, dei dispiaceri non sarebbero così amari.E allora schiaccio il…

  • Uncategorized

    L’ultima magia

    Pungeva il freddo in una notte solitaria, mentre il suo viso riposava di un riposo di un bambino. Correvano le lancette e il sogno di una vita scivolava nel cassetto dei desideri. Giungeva il sole, albeggiava, quando il risveglio del guerriero scrollò via anche l’ultimo stralcio di mangia.

  • Uncategorized

    I sogni del fanciullo

    Lentamente si acquieta l’anima soave del fanciullo; nel finir di questo dì che sul cuor si aggrave gli occhi si chiusero così… Lentamente i sogni prendon forma nella mente, come a cullar il riposo e il sorriso si trasforma per regalare un dono prezioso. La mamma dolcemente il viso ammira, e il suo cuore di gioia si rallegra per quel dolce riso mentre silenziosamente una lacrima ingoia…

  • Uncategorized

    L’evoluzione

    Avevo chiuso gli occhi per guardare con il cuore. Avevo taciuto per far parlare le emozioni. Avevo cercato risposte attraversando le domande. Quanto può far male restare immobili ? Quanto può spegnerci la staticità? Coltivai le mie anime e mi riscoprii più forte.

  • Uncategorized

    E cerco te

    Passi via, come nuvole soffiate dal vento e voli lontano tra rondini migratrici e primavere appena sbocciate. Dentro ogni solco, cerco le tue orme immaginando di averti ancora qui con me. Forse è più facile desiderarti nel mio presente. Forse è più semplice guardarti da lontano. Alzo gli occhi al cielo e sogno te. Tu che sei il profumo di amore, il caldo di un giorno di fine settembre. Tu, che vibri tra un bacio e una risata gioiosa. Tu, che sei … E ti confondi tra la pioggia. E passi via, come un temporale d’estate, come una lacrima che ho urlato in un momento di dolore.